Dalie in inverno: come conservare i tuberi

Originarie del Messico, le Dalie non tollerano temperature al di sotto dei 5°C. Se coltivate in vaso, sarà sufficiente potarle drasticamente e riporle al chiuso. Le dalie coltivate in piena terra vanno invece espiantate e messe nuovamente a dimora la primavera successiva.

Procedi così ↓

Autunno: in una giornata di sole, quando le foglie delle dalie mostrano i primi segni di annerimento, pota la parte aerea a 10-15 cm dal livello del terreno. Estrai con una forca il tubero senza rovinarlo, scuotilo dalla terra e lascialo asciugare per qualche giorno. Conserva i tuberi al freddo, ma al riparo dal gelo, immersi in vecchio terriccio da vaso appena umido. Non dimenticare di indicare su un’etichetta il nome della varietà!
Inverno:controlla di tanto in tanto i tuberi e se mostrano segni di avvizzimento, inumidisce il terriccio che li circonda.

Primavera: accertati che non ci sia più rischio di gelate per mettere a dimora le dalie (il periodo giusto va da metà marzo a metà maggio). Sotterra i tuberi in pieno sole a 12-15 cm di profondità con l’occhio verso l’alto e sistema accanto a ogni tubero una canna a cui assicurare la pianta una volta cresciuta. Aspetta di vedere i germogli prima di innaffiare.

Lascia un commento