Se le peonie erbacee si moltiplicano per divisione delle radici in autunno, le peonie arbustive si moltiplicano facilmente per margotta in marzo. La margotta aerea è una tecnica di moltiplicazione agamica delle piante e, a differenza della talea, consiste nel far radicare un ramo ancora collegato alla pianta madre.
La peonia in foto è una ‘Duchesse de Morny’, rustica e dai grandi fiori doppi è una delle più antiche e coltivate varietà francesi presente in Italia in molti giardini di campagna già dalla fine dell’Ottocento.

Cosa ti serve

  • coltello
  • ormone radicante in polvere
  • pennello
  • foglio di plastica
  • terriccio
  • paletta
  • vaporizzatore per piante
  • legacci

Procedi così ↓

1. Scegli un ramo giovane, robusto, ma senza diramazioni.

2. Incidi il ramo all’altezza di una gemma.

3. Applica in corrispondenza del taglio dell’ormone radicante in polvere per favorire l’emissione di radici.

4. Sistema un po’ di terriccio su un foglio di plastica e avvolgi il taglio creando una “caramella”.

5. Se il ramo tocca terra potrai appoggiare la margotta al suolo, altrimenti, procurati un mattone o un altro sostegno per non far pesare l’involucro sul ramo.

In autunno, se il ramo ha radicato si taglia al di sotto del legaccio, staccandolo dalla pianta madre, si rimuove l’involucro di plastica e si trapianta in un vaso. Se non c’è traccia di radici, richiudi e aspetta fino alla primavera successiva.

I vivaisti moltiplicano le peonie arbustive con la tecnica dell’innesto e utilizzando come portinnesto una radice di peonia erbacea. Vi mostrerò come si fa non appena le nostre peonie erbacee saranno pronte per essere divise.