Viale Flower Farm

coltiviamo bouquet

Coltiviamo fiori da taglio, con cui realizziamo bouquet e allestimenti floreali nel rispetto della biodiversità e della stagionalità. Siamo affascinati dall’esuberanza barocca delle peonie, dalla geometria delle dalie, dal profumo delle foglie aromatiche, dall’eleganza disinvolta dei fiori spontanei. Il nostro vivaio è un giardino di campagna dove non sono ammessi insetticidi, diserbanti e fertilizzanti chimici. Il nostro lavoro nasce da una grande passione e dal desiderio di trasformare il piacere di un mazzo di fiori freschi in un lusso quotidiano.

Perché scegliere di acquistare in una Flower Farm?
Perché il 70% dei fiori recisi è di importazione e ha percorso migliaia di chilometri su aerei e camion refrigerati prima di arrivare nelle nostre case. Acquistare fiori recisi a chilometro zero fa bene all’ambiente, contribuisce a sostenere l’economia locale e garantisce una maggiore durata del fiore in vaso.

Tutto ciò che cresce in un orto ha un enorme potere: insegna l’umiltà e la pazienza, stimola l’ingegno e la creatività, educa alla bellezza.
Lo sanno i giardinieri, che con il loro lavoro devono continuamente fare i conti con i capricci di una materia viva.
Lo sanno gli artisti, i designer e i fotografi, che nel verde trovano la loro ispirazione.
Lo sapeva la maestra di scienze quando ci mostrava che erano sufficienti un barattolo di vetro e un batuffolo di cotone imbevuto d’acqua per far germogliare un fagiolo.
Lo sa chi di tanto in tanto prova piacere ad affondare le dita nella terra fresca, ad annusare un fiore, a immergersi nel silenzio di un bosco.

Chi scrive e il blog

Ricordo benissimo la mia prima pianta: un Echinopsis pachanoi, il cactus San Pedro. Avevo quattro anni e lui, alto pochi centimetri, era uno dei tanti minuscoli vasetti di succulente in vendita al supermercato. A quel cactus, che ha ormai superato i due metri, si sono aggiunte nell’ordine due crassule, qualche manciata di muscari e una certa empatia verso gli alberi di ciliegio. E poi piante, piante, piante che lentamente, una dopo l’altra, hanno disegnato la mappa dei microclimi del nostro giardino di collina trasformandolo in una collezione di trame e profumi. Nel frattempo mi sono laureata in scienze politiche e lettere e sono diventata giornalista. Ho aperto un primo blog, Ultimissime dall’orto, che ora trovate qui, nella sezione blog di Viale Flower Farm. Raccoglie storie di piante, giardini e giardinieri, consigli di coltivazione, mete per escursioni botaniche e pagine di diario sulla mia personale attrazione per il mondo vegetale.
Parlo di piante anche nella rubrica PASSI in FLORA del bisettimanale astigiano La Nuova Provincia, racconto storie di alberi secolari sulla rivista Giardino Antico, faccio interviste e vado a caccia di angoli verdi per la rivista digitale Blossom zine, scrivo di tendenze sul magazine Verde di Casa Facile.